Blog: http://PiacerMio.ilcannocchiale.it

Memento mori

Nelle chiese in cui lo scultore non li ha voluti incassare a una cappella, ma appesi a un filo, nel mezzo del transetto, certi pesanti crocefissi di Damocle - a farci presente non solo simbolicamente quantomeno l’incertezza, se non la brevità stessa della nostra condizione mortale - non sarebbero memento mori ancora più sentiti se poi davvero ci cadessero addosso?

Pubblicato il 9/9/2004 alle 20.44 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web